Riecco il nostro eclettico Lorenzo, in veste di cronista sportivo,  che spazia tra i suoi molteplici interessi: dalla poesia, alla politica e allo sport.

E’  finita appena da qualche minuto la corsa di formula uno, quella del Gran Premio del Belgio, e ha vinto finalmente una rossa, la Ferrari.felipe-massa

Devo dire che non ho resistito alla tentazione di mettermi immediatamente al computer per scrivere qualcosa. Per carità, niente di tecnico, e neppure di cronaca. Mi mancano i dati e le informazioni. Sulla classifica, sulle gare che restano, su tutto, insomma.

Ma la passione, il grido di esultanza, fisico e morale, mi hanno preso e non ho potuto farci niente. Dovevo, devo vivere questo momento comunicando qualcosa agli amici.

E’ tornata la rossa vincendo finalmente con Raikkonen una gara.

Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen

E’ tornato l’inno italiano dopo una corsa.

Per non parlare del fatto che un italiano, un romano, s’è classificato al secondo posto,  Fisichella.

 

Giancarlo Fisichella

Giancarlo Fisichella

 

 

 

  

 

 

 

E così mi trovo come un ragazzino a cantare il mio inno, ad alzarmi in piedi, a fare gesti sconnessi.
Ci vogliono queste vittorie per tirar su il morale, per farci capire che non siamo da buttar via, che anche noi italiani possiamo dire qualcosa nel contesto internazionale. E’ vero, è una semplice corsa d’automobili, ha poco da vedere con la crisi, con i problemi, con le passioni e con i rancori d’altro tipo. Ma con la rossa, con la Ferrari, ritorna un sogno e ritorna anche l’orgoglio italiano.
Così diamo sfogo alla gioia ed esultiamo come è giusto e conviene. Continuo a ritenere che questo è un articolo che non ha né capo né coda. Che non si può definire nemmeno un articolo. Prendetelo per quello che vi pare. Non ne ho potuto fare a meno.
Evviva la rossa Ferrari, evviva l’Italia.
Ed evviva Eldy, se mi consentite.

lorenzo-12

 

 

Breve nota di Rosaria

Come ha già detto Lorenzo nel suo articolo, appena saputo  della vittoria della “Rossa” ,  non è riuscito a trattenersi  per la gioia e per l’entusiasmo ed è corso subito al computer a scrivere per noi.  Il breve ritardo col quale viene pubblicato oggi è dovuto un po’ a me (ieri non c’ero) e un po’ ai tempi tecnici. Grazie e chiedo venia.

6 Commenti a ““E’ TORNATA LA ROSSA” scritto da Lorenzo.rm (pubblicato da Rosaria3.na)”

  1. nadia scrive:

    W la Rossa….i tempi migliori sono iniziati!!!

  2. lorenzo.rm scrive:

    Grazie amici miei tutti, Rosaria, Titina, Giovanna, Luciano. Quest’anno per la rossa è andata come è andata. Ma la passione rimane tanta e così la voglia di esultare per qualche successo, ahimé tanto raro. Verranno certamente tempi migliori.

  3. Giovanna3.rm scrive:

    Lorenzo, ho provato anch’io una grande gioia quando la Rossa ha varcato il traguardo, per la prima volta quest’anno. Ahimé, temo, come dice anche Luciano, che la situazione per la Ferrari quest’anno sia compromessa. Dicevano ieri che Felipe ormai, per questa stagione, non potrà rientrate e Kimi, ovviamente, non può fare miracoli.Comunque è stata una bell’emozione ugualmente,per il resto che si può fare?
    Grazie, inb ogni caso, per averne parlato.

  4. luciano3.RM scrive:

    Lorenzo, La Ferrari finalmente!
    Il Cavallino deve evitare di farsi trovare impreparato. Il campionato in corso dovrebbe fornire, sotto quest’aspetto, utili spunti. Consentire di imparare dagli errori. Felipe Massa, vittima di un pauroso incidente durante le prove cronometrate del GP di Ungheria, vuole bruciare i tempi. Attende con fiducia il decorso della sua ferita all’occhio e vorrebbe ritornare prima possibile alla guida della sua Ferrari. Nel frattempo deve difendere i suoi quarantuno punti con, il solo Raikkonen a punti, la rossa perderebbe inevitabilmente il terzo gradino del podio perché dall’altra parte ci sarebbero Hamilton e Kovalainen con tutto il rispetto che ho per Luca badoer secondo me dopo il no di schumi, dovevano subito prendere Kubica o Trulli. Nel 2010 potrebbe esserci un’auto più competitiva e qualcuno al posto di Raikkonen sarà Alonso? Kimi è legato alla Ferrari da un contratto che scade nel 2010, tuttavia, sono molte le voci che lo vorrebbero in procinto di dedicarsi ad altre attività, ormai non parla più di Formula 1. Un saluto.

  5. rosaria3.na scrive:

    HAI RAGIONE TITTATI E L’HO ANCHE SCRITTO…LORENZO SPAZIA TRA MOLTI ARGOMENTI. E’ L’UOMO DAI MOLTEPLICI INTERESSI. BRAVO DAVVERO, LORENZO!!!!

  6. tittati scrive:

    Uè, Lorè, ma veramente non ti fai mancare nulla!!!!! Fai bene, anzi benissimo ad essere così, gli interessi diversificati che mostri di avere, e l’entusiasmo con cui li tratti, tengono in allenamento il cervello e ti mantengono giovane. OK, LORè! E……ad maiora semper!!!

Scrivi un commento