Lo so, non ci crederete, ma in antitesi a tutto ciò che era il contenuto del precedente post, voglio augurarvi Buona Domenica con questo brano-preghiera composto dal nostro amico Giulio. Guardate qua.

Immagine anteprima YouTube

Il nostro carissimo amico Giulio Salvatori con la sua maestria, la sua sensibilità e la sua costante dedizione alla musica riceve consensi a scena aperta nella sua amata Versilia. Quasi tremila visualizzazioni in neanche un mese: un piccolo grande record tutto made in Versilia quello che sta registrando su Facebook il brano “La nostra preghiera” scritto e musicato da Giulio Salvatori, arrangiato dal maestro Franco Maggi, eseguito dal vivo dalla Filarmonica “Santa Cecilia” di Levigliani e cantato da Donatella Carli e Felice Salvatori.

Tutto grazie a una ripresa amatoriale fatta da una turista milanese durante l’esecuzione dello scorso 12 agosto, apprezzata e condivisa poi sul social network da oltre 180 utenti. Un bel risultato, che ci fa conoscere Giulio Salvatori – scrittore e autore di libri e pluripremiato esperto della parlata versiliese – nell’inedita veste di compositore e paroliere.

«Una conferma della bravura di Giulio e della sua poliedricità», dice Riccardo Biagi, presidente del Consiglio Comunale di Seravezza. «Un plauso a lui e a tutte le Filarmoniche versiliesi, con molte delle quali Giulio collabora, per la loro meritoria opera di promozione della cultura musicale. E, come in questo caso, per la loro capacità di far “volare” anche i brani inediti oltre i confini locali grazie alle nuove tecnologie».

Testo: LA NOSTRA PREGHIERA

Coro  –    Ave, Maria , Ave, Ave  Maria

Solista:  Ascolta la nostra supplica

               Ascolta la nostra preghiera

               Tu che di lassù

               Abbracci il mondo intero

               Fa’ che l’amore

               Cancelli il dolore.

               Fa’ che i bambini

               Non piangano più, mai più

               Mai, mai , più

Voce Narrante.

 Ave oh Maria piena di grazia, benedetta fra le donne , ascolta la nostra preghiera. Porta la Luce la dove i cuori sono spenti. Scalda quei bambini che hanno freddo : Da’ loro il pane quotidiano. Conforta quelle mamme che non hanno più lacrime . Disseta quei corpi bruciati dall’arsura. Guida i potenti della terra. Ferma quei giovani che invocano la guerra. Grida loro : pace, pace, pace. Così sia

 Ripete rit. Poi fine

Finale :  Ave Maria, Ave, Ave Maria

Parole e musica di Giulio Salvatori

 

COMPLIMENTI A GIULIO E BUONA DOMENICA A TUTTI!!

 

Franci     e      Giulio

 

18 Commenti a “LA NOSTRA PREGHIERA…..di Giulio Salvatori”

  1. francesca (franci) scrive:

    Ho ricevuto dal Dr. Biagi questa mail, in merito al post-preghiera di Giulio. Ve la posto integralmente:

    “Buongiorno dott. Girotto Francesca
    Sono Riccardo Biagi presidente del Consiglio comunale di Seravezza volevo ringraziarla per aver pubblicato sul suo blog articolo sulla bellissima preghiera di Giulio Salvatori grande artista e ovviamente amico che so collaboratore anche del suo blog. Questo mi fa molto piacere e sono felice di aprire una collaborazione con il comune di Seravezza e il suo blog. Un saluto”.

    Senza troppo pavoneggiarsi (del tipo..come siamo bravi noi qui, come siamo perfetti noi là..ecc..ecc..), è una bella soddisfazione, no?

  2. Giulio Salvatori scrive:

    Al termine di questa mia Pregiera, dove mi ha visto in una “veste” insolita, è doveroso dirvi che avevo portato a conoscenza il Presidente del Consiglio dr Biagi Riccardo e quindi l’Amministrazione del mio Comune, Seravezza ,di quanto è stato postato dalla responsabile del Bloog Francesca.Capirete bene che per me è un onore che la mia Comunità varchi i confini territoriali per merito di un semplice citadino .Grazie per tutti coloro che hanno commentato e a tutti quanti mi hanno letto.E questa volta rimetto la mia usuale firma : Il solito Maledetto Toscano.

  3. carlina scrive:

    GIULIO FRANCESCA IN QUESTI POST FATE UN BINOMIO DAVVERO FANTASTICO NON HO PAROLE X DESCRIVERE QUELLO CHE HO PROVATO NEL LEGGERVI STAVOLTA TUTTI D’ACCORDO,CREDENTE E NON LA PACE E’ DAVVERO PATRIMONIO DI TUTTA L’UMANITA’

  4. Giulio Salvatori scrive:

    Edis, Alba, Gianna, Francesca…tutti insomma,non vi preoccupate, mi piglio tutti i complimenti che mi fate e, da toscanaccio ne faccio tesoro .

  5. edis.maria scrive:

    Giulio Salvatori sei veramente e incredibilmente speciale! Ti ho seguito, in questi anni di Eldy con curiosità, per la scelta del tuo nik Maledetto toscano! Pian, pianino ti sei fatto conoscere con cautela e con molta ,forse anche timidezza!Poi sei sbocciato con delle capacità incredibili, mettendo in luce ciò che sai proporre con attitudini eccelse!Ora anche un pizzico di FEDE completa il tutto!!!!Credimi, di solito non amo fare complimnenti che possono apparire esagerati, ma questi sono sinceri! Ora la tua ritrosia semplice, come mi metterà a tacere??aaahaaaah!

  6. francesca (franci) scrive:

    Io penso che la preghiera di Giulio sia un’Ave Maria moderna, al passo coi tempi, adatta ai momenti che stiamo vivendo, che il Mondo intero sta vivendo. Grida al mondo: “Pace..pace..pace”, e ancora “fa che i bambini non piangano più”, parole forti, attuali, che chiunque di noi, credente o no, può condividere e farle sue.

  7. Giulio Salvatori scrive:

    Chi canta è Salvatori Felice , mio fratello e Donatella Carli . Purtroppo la “registrazione” è frutto di un cellulare. Ma va bene così.

  8. franco scrive:

    “Deus qui nobilis sub sacramento mirabilis , passionis tuae momoriam reliquisti.”…da bravo chierichetto che avrà servito qualche centinaio di Messe ,ricordo ancora a memoria buona parte della Messa in latino, ex allievo Salesiano ,che tutti i giorni di scuola andava in Chiesa …ora è un dubbioso agnostico. Sarà stato l’eccesso della giovinezza? Io non ho avuto nessuno zio comunista (anzi !) , ma arrivato all’età della ragione mi sono cominciato a porre degli interrogativi, che evidentemente non ho ancora risolto. Comunque Ave o non Ave , preghierina suonata detta e cantata…te ti rimani sempre “un maledetto toscano”

  9. Nembo scrive:

    Un plauso al compositore per parole e musica, bellissimo e toccante video.

  10. alba morsilli scrive:

    sono entrata e ho cliccato sul video, senza leggere il post,giusto il giorno del Signore e che cosa di meglio di un Ave Maria cantata con il cuore, leggendo tu Giulio sei l’arteficee dirti che mi hai commossoè poco, perchè il tuo pensiero era rivolto ai bambini in modo particolare, e noi nonni sappiamo le sofferenze, che certamente non si vorebbe ai nostri nipoti.
    Chi ama la musica e suona un strumento ha una grande sensibilità.
    grazie a quel turista meritavi di essere conosciuto

  11. francesca (franci) scrive:

    Caro Giulio, siamo noi che ringraziamo te. Ogni tanto un confronto è giusto farlo, ci abbiamo provato con il post di Franco che ti precede, e oggi lo facciamo con te, con la “tua” preghiera. Vedi, alla fine poi facciamo i duri, i dubbiosi, (io per prima) ma siamo certi che dentro di noi qualcosa c’è. Forse abbiamo paura a chiamarla “fede” ma, gira gira, sempre da quelle parti si va a parare.
    Buona Domenica caro amico Giulio, benedetto toscano!!!!

  12. Giulio Salvatori scrive:

    Ti dirò Franco che ero un chierichetto convinto che se non era per lo zio comunista, che mi tirava verso la “sua chiesa” non so che fine avrei fatto. A quel tempo la messa era in latino e, i grandi vecchi ti insegnavano dall’inizio alla fine le risposte, salmi etc.Ho molto rispetto per coloro che credono, poi, sai, la musica è una componente importante. Grazie a tutti Voi anche a nome di chi ha collaborato con me.

  13. gianna scrive:

    Giulio, bellissimo questo post Fatto da Francesca Il brano cantato da Giulio, è veramente toccante in questa preghiera, ai saputo usare il cuore come sempre e la vostra maestria,molto emozionante certe parole,( scalda quei bambini e dai a loro il pane quotidiano) Ave Maria. Bravo Giulio è grazie a Francesca.!

  14. Giulio Salvatori scrive:

    Ringrazio doverosamente Francesca che ha postato questa mia semplice composizione. E’ andata alla ricerca di notizie e articoli pubblicati da alcuni giornali della cronaca della Versilia . Da parte mia, intendo dedicare questo brano a tutti Voi che da diversi anni mi sopportate,credenti e non,queste mie riflessioni fra musica e prosa.Vi dirò, con semplicità, che è stata molto apprezzata e dalla critica e da pubblico.Spero sia di Vostro gradimento e che trovi consensi anche nella Valle di Eldy.Il solito toscano. Questa volta sono obbligato a firmarmi Giulio Salvatori

  15. lorenzo12.rm scrive:

    Ma sì, preghiamo, con Giulio, che ha un modo tutto suo per farlo e non scontenta nessuno. Preghiamo: ce n’è tanto bisogno. Ave Maria, ave Maria….

  16. Giuseppe3.CA scrive:

    Non abbiamo mai dubitato delle capacità di Giulio e della sua poliedricità ma oggi veniamo a scoprire il Giulio che non ti aspetti: complimenti. Una preghiera di grande profondità morale e sociale. Buona Domenica.

  17. Giulio Salvatori scrive:

    Grazie Francesca. Ora sarà difficile poter firmare i miei futuri articoli con la frase – Il solito maledetto toscano-

  18. franco scrive:

    Bellissima. Che ti devo dire per scrivere queste cose un pò ci devi credere! O è la nostalgia di un chierichetto o è la consolazione e la speranza di uno che la vita l’ha vissuta e la vive con sentimento.

Scrivi un commento