earth-oxygen-670-340x223

Misteri sconosciuti da molti perché i giornalisti sono troppo occupati ad arruffianarsi ai potenti di turno o si limitano a dare solo cattive notizie .

I misteri sono molti. Mi limiterò, per ora,  a descriverne alcuni. Iinizio con

I GIGANTI DELL’ISOLA DI PASQUA

MOAI - Statue giganti dell'Isola di Pasqua

MOAI – Statue giganti dell’Isola di Pasqua

Ancora oggi, la minuscola isola basaltica sperduta nell’oceano è popolata da centinaia di colossi di pietra: alcuni in posizione eretta, altri coricati in ordine sparso, altri incompiuti.

A, mano a mano che le ricerche procedono, si presentano nuovi enigmi, mentre i giganti seguitano la loro silenziosa guardia accanto ai vulcani addormentati.

Mai un’estensione così esigua aveva racchiuso in sé segreti così grandi. Si tratta dell’isola di Pasqua, in lingua nativa “Rapa Nui”, letteralmente “grande isola/roccia”. 58 km di perimetro, un triangolo di lava sperduto nell’oceano Pacifico. Forse il luogo più solitario del mondo. Il Cile, cui appartiene si trova a 3.700 km . La costa, recintata da altissime muraglie, coronata da vulcani.

Vulcano-Rano-Raraku (Isola di Pasqua)

Vulcano-Rano-Raraku (Isola di Pasqua)

L’isola è ricoperta da un manto arido, costellata da statue immense. Molti di questi giganti sono allineati e guardano verso l’orizzonte. La domanda è: cosa aspettano ? Perché popoli così antichi hanno scolpito monoliti così enormi? Come li trasportavano se nell’isola non ci crescono alberi? Come hanno fatto a sollevarli sui piedistalli?

MISTERO..!!

Ci sarebbe ancora da dire tanto, ma chi lo desidera può approfondire l’argomento con la lettura di libri.

—————————————————————————————————————-

Ora passo a parlare di

STONEHENGE

hith-stonehenge-superhenge-iStock_000012937253Large-E

Un’aria di mistero circonda STONEHENGE, sebbene una moltitudine di studiosi di tutte le discipline abbia interrogato i suoi archi monumentali, le sue pietre cadute e i suoi cerchi magici per tentare di ricostruirne la storia perduta e per scoprire a che cosa fosse adibito questo grandioso monumento preistorico.

Uno dei i lastroni di Stonehenge, che mostra chiari segni di essere realizzato su misura insieme ad altre pietre.

Uno dei i lastroni di Stonehenge, che mostra chiari segni di essere realizzato su misura insieme ad altre pietre.

Era il tempio del sole? Un osservatorio astronomico ? Oppure un calcolatore gigantesco, che permetteva di prevedere le eclisse di sole e di luna? Vento, gelo e pioggia hanno eroso nel corso dei MILLENNI le parti tenere della pietra, ma numerosi megaliti sono rimasti in piedi, profili enigmatici a sfida del tempo e degli uomini che più volte li hanno “interrogati”senza riuscire a penetrarne il mistero.

————————————————————————————————————–

Termino questo post con

TIAHUANACO

tiahuanaco

Sulle rive del lago TITICACA si svilupparono cinque città , di cui non si sa quasi nulla: soltanto l’ultima Tiahuanaco , i cui resti si ergono sopra caotiche rovine rimaste sepolte mostra qua e là tracce di un’architettura datata all’età dei giganti .

La misteriosa Puerta del Sol de Tiahuanaco

La misteriosa Puerta del Sol de Tiahuanaco

Chi avrebbe mai creduto di trovare sul tetto delle Ande a 4000 metri di altitudine, le vestigia di una meravigliosa civiltà scomparsa? E per di più costruita con pietre squadrate al millimetro di pesanti tonnellate.

IL MISTERO CONTINUA? Se lo volete.

 

Mario

 

16 Commenti a “I MISTERI IRRISOLTI DELLA TERRA…..di Mario (girasole)”

  1. nembo scrive:

    Mi sono documentatoin Internet per la mia curiosità e ricordando il film “Rapa-Nui”, ho scoperto che:

    “Il significato dei Moai è ancora oggi poco chiaro ed esistono ancora molte teorie a proposito. La teoria più comune è che le statue siano state scolpite dai polinesiani abitanti a partire dall’anno 1000 d.C. Il significato più comune tramandato dagli attuali discendenti maori è quello di essere monoliti augurali portatori di benessere e prosperità dove volgono lo sguardo. Per questo nell’isola di Pasqua sono tutti rivolti verso l’interno dell’isola, per proteggere la terra e coloro che l’abitavano. Si ritiene inoltre che i piccoli moai siano le rappresentazioni degli antenati defunti o di importanti personaggi della comunità, a cui vennero dedicate come segno di riconoscenza, mentre per quelli grandi tra le tante spiegazioni possibili vi è anche quella a sfondo religioso”.
    Un saluto.

  2. girasole rm scrive:

    ciao franci Franco ha spiegato bene quello che succede nella profondità del pianeta. Maaaa siccome si tratta di fenomeni che si manifestano con tempi lunghi, le persone fanno orecchie da mercante dicendo a se stesse “non capiterà certo a mè” E ignorano gli avvertimenti POI quando questo si verifica mettono in mezzo Dio Mi riferisco al vulcano chiamato VESUVIO cONTINUANO a costruire alla sua base pur sapendo che esploderà e questo non è un mistero. avete visto dove hanno costruito l’albergo colpito dalla valanga? Pazzesco

  3. franco scrive:

    Nessun mistero Francesca ! La placca adriatica spinta da sempre da quella africana ed euroasiatica ha creato gli Apennini e a nord le Alpi .Pensa che negli ultimi terremoti (Amatrice) gli Appennini si sono spostati di 20 cm verso i Balcani (ovest). La terra è un “elemento vivo” in continuo movimento , fra 1000 anni l’adriatico sarà forse solo un grande canale. La deriva dei continenti da quella priomordiale Pangea è un fatto acclarato . Tutto muta nella terra … e noi ci siamo sopra !

  4. francesca (franci) scrive:

    Allora posso pensare che siamo dentro un altro “Mistero Irrisolto” della Terra, almeno per le nostre generazioni e, magari, anche quelle future. O no?

  5. edis.maria scrive:

    Ce l’hanno spiegato molti sismografi: nessuna ricerca ha ancora individuato il vero ” nucleo!” della sfera terreste!E le sue caratteristiche, le sue reazioni, e le sue difese! Aspettiamo altre ricerche, forse sovvenzionate dopo tutti questi disastri sulla nostra Italia!

  6. francesca (franci) scrive:

    Forse vado fuori argomento ma con tutto quello che sta accadendo in questi ultimi tempi in Italia, mi sto facendo parecchie domande che non trovano risposte soddisfacenti, o (diciamo) chiare. Se i principali terremoti storici, avvenuti nell’area dell’Italia Centrale, per intenderci quella di cui si sta parlando da Agosto 2016 ad oggi, sono stati quelli del 1639 (Magnitudo 6.2), 1646 (Magnitudo 5.9) e nel 1703 (Magnitudo 6.9), come mai adesso, a distanza di oltre 300 anni tornano a farsi sentire procurando catastrofi inimmaginabili? Al di là di tutto quello che ci raccontano i sismologi, possiamo pensare che anche questi avvenimenti andranno a far parte dei misteri irrisolti della Terra? Magari quando l’Italia sarà ridotta ad un piccolissimo territorio comprendente solo una decina di regioni? Scusate, forse ho detto delle fesserie ma tu, Mario, o chiunque altro,sapete darmi una spiegazione logica?

  7. edis.maria scrive:

    Argomento molto interessante che sempre mi ha spinto a cercare e leggere libri e trattati su queste meraviglie che l’Uomo preistorino e non,sapeva costruire in modo egregio e che durano nei secoli.Molte ricerche gli storici hanno condotto su le possibilità e le probabilità del perchè fossero così costruite e così disposte! Quanti trattati furono stilati,ma a noi resta solo l’immaginazione ,perchè, purtroppo, di quei tempi lontani, di quegli uomini, si conosce poco!

  8. franco scrive:

    A proposito dell’isola di Pasqua negli anni 90 il regista Kevin Reynolds ha girato il film “Rapa Nui ” ,che vale assolutamente la pena vedere e che racconta in maniera romanzata il passaggio dal culto dei Moai a quello dell’Uomo Uccello ,intorno al 1600 . Sembra che l’isola , scoperta dai polinesiani intorno all’anno 1000, fosse divisa in due caste “i lobi lunghi” (classe dominante) e i lobi corti (classe schiava che produceva appunto i Moai) I misteri intorno a quest’isola però continuano !!!!

  9. gianna scrive:

    Mario, bello questo tuo post. gli 8 grandi Misteri della terra. Dall’origine della vita alla formazione della luna dalla composizione del nucleo terrestre alla teoria della tettonica delle placche:Sono molti i Misteri non ancora svelati .Eccone 8 sul nostro pianeta a seguito della Giornata Mondiale della terra. Ora possiamo dire di conoscere alcuni angoli di spazio megli delle nostre tasche. E’ questo e vero quasi in senso laterale: Possediamo una mappa della superficie di Marte è molto più dettagliata di quella degli Oceani Terrestri ,mentre L’universo viene svelato anno dopo anno. Sono ancora tanti i misteri che avvalgono quelle che è la nostra casa da Millenni, il Pianeta Terra. lo leggeremo ancora con piacere.Un saluto

  10. Anna scrive:

    Molto interessante quello che riguarda l’Isola di Pasqua, sono andata a curiosare un pochino per saperne qualcosa di più.Bella questa proposta, apre la mente verso nuovi orizzonti. Grazie Mario.

  11. girasole rm scrive:

    Ringrazio tutti per l’apprezzamento Sò che i misteri sono tantissimi e interessanti, alcuni vengono messi in relazione con gli extraterrestri grazie

  12. carlina scrive:

    grande Mario quello che tu hai trattato è un mistero, che nonostante il passare degli anni o, oazzardo, dei secoli fururi non verrà mai risolto
    è veramente un grande enigma nelresterà semprei nel cuore e nella mente di chi legge

  13. Giulio Salvatori scrive:

    Bravo Mario, molto interessante.Grazie

  14. franco scrive:

    Mia passione di sempre, sono stato un grande lettore di Peter Kolosimo che scrisse i libri “il pianeta sconosciuto ” e “Italia mistero cosmico”, forse i più interessanti nel settore. Ora SKY fa molti documentari su questi argomenti, sempre molto ben fatti .Ultimamente ne ho visto uno , mi pare a più puntate ,su Atlantide ,altro grande mistero irrisolto.

  15. Nembo scrive:

    Misteri irrisolti della terra ce ne sono molti, moltissimi come gli eventi storici realmente accaduti, ringraziamo Mario per questa descrizione di archeologia, oltre ai vari misteri, curioso è sapere perchè queste statue quando furono costruite erano tutte rivolte verso il centro isola e non verso il mare oltre agli interrogativi dei vari misteri. Forse sapendo la risoluzione dei misteri,si aprirebbero altre vedute per l’uomo.Un Saluto

  16. lorenzo12.rm scrive:

    Grande servizio, Mario. C’è da essertene grati. Lo conserverò con cura. Ciao.

Scrivi un commento